Image Alt
Bistecca alla Fiorentina

Ansat Toscana

Bistecca alla Fiorentina

Questo pietanza è la “regina” idiscussa della tavola fiorentina, Infatti non serve nemmeno chiamarla con il nome completo, basta ordinare una “fiorentina”.
La Bistecca alla fiorentina, si ottiene dal taglio della lombata del vitellone di razza “chianina”, il segno che la distingue è la “T” dell’osso, infatti in inglese il piatto viene chiamato “t-bone steak”.

La tradizione ed il nome hanno origini antiche quasi come la città di Firenze, infatti molti la fanno risalire alla festa di San Lorenzo, durante la dominazione dei Medici. In occasione del 10 Agosto la città s’illuminava della luce di molti falò, nei quali veniva arrostita carne di vitello, che poi veniva distribuita alla popolazione. Durante una di queste feste, nella città erano presenti dei cavalieri inglesi, che quando gli venne offerta questa pietanza la chiamarono beef-steak, nella loro lingua, e proprio una traduzione grossolana di queste parole inglesi fece nascere il termine “bistecca” che poi è arrivato fino al giorno d’oggi.

Tradizione e pareri contrastanti, nulla possono contro il gusto indiscusso di questo taglio di carne!